CloudHospital

Ultima data di aggiornamento: 11-Mar-2024

Revisione Medica di

Intervista con

Dr. Chang Min Lee

Revisione medica di

Dr. Lavrinenko Oleg

Revisione medica di

Dr. Hakkou Karima

Scritto Originariamente in Inglese

Fatti di parodontologia - Punti di vista di medici esperti

    Oggi parleremo di un argomento molto importante, di una parte del corpo che può farti vivere comodamente o nel dolore quotidiano. 

    Oggi parleremo della salute della bocca e dei denti. E per essere più specifici, discuteremo di parodontologia. 

     

    Ma cos'è la parodontologia? 

    La parodontologia è la branca dell'odontoiatria che si occupa esclusivamente delle strutture di supporto intorno ai denti che sono conosciute collettivamente come parodonto. 

    Il termine deriva dalla lingua greca, "Peri" significa intorno e "Odons" significa dente. 

    La parodontologia si concentra sulle malattie infiammatorie che distruggono le gengive e le altre strutture di supporto intorno ai denti. 

    Un parodontologo è un dentista la cui specialità è principalmente la prevenzione, la diagnosi e il trattamento delle malattie parodontali e il posizionamento di impianti parodontali. Il parodontologo è anche l'esperto nel trattamento delle malattie dentali infiammatorie. 

    Un parodontologo esamina le gengive per verificare se c'è recessione della linea gengivale, valuta come i denti si adattano quando mordono e controlla i denti per vedere se sono allentati. Lui o lei prenderà anche il piccolo strumento di misurazione chiamato sonda e lo posizionerà tra i denti e le gengive per misurare la profondità degli spazi, chiamati tasche parodontali; Tutto ciò viene fatto per valutare la salute delle gengive. 

     

    Quindi, quali sono queste malattie di cui stiamo parlando? Chi dovrebbe vedere un parodontologo? 

    Alcune delle esigenze parodontali dei pazienti possono essere soddisfatte da un dentista generico. Tuttavia, poiché più pazienti sviluppano segni di malattie parodontali che una relazione tra malattie parodontali e altre malattie croniche associate all'invecchiamento, la necessità di un trattamento parodontale è maggiore. Sono necessari grandi livelli di competenza e una formazione approfondita. 

    I pazienti che lamentano sintomi da lievi a moderati di malattie parodontali sono meglio essere trattati da una partnership tra un dentista generale e un parodontologo. 

     

    E ora, scopriamo di più sulle strutture parodontali e sulle malattie. 

    Le strutture parodontali comprendono:

    • La gengiva o comunemente noto come gengive. 
    • L'alveolare o comunemente noto come la mandibola .
    • Il legamento parodontale, che tiene il dente in posizione nella mandibola .
    • Il cemento, che collega il dente alla mandibola ancorando il dente al legamento parodontale. 

    Ognuna di queste strutture ha la sua funzione e le sue malattie. 

     

    Quindi, iniziamo con la gengiva o le gengive. Cosa succede loro quando sono infiammati? 

    La gengiva è la parte delle gengive che circonda la base dei denti. 

    Quando le gengive sono infiammate si chiama "gengivite". 

    È una forma lieve e comune di malattia gengivale o malattia parodontale. Provoca irritazione, arrossamento e gonfiore. 

    Anche se può sembrare un problema lieve, è importante prendere sul serio la gengivite e trattarla prontamente perché potrebbe portare a una forma più grave della malattia chiamata parodontite e perdita dei denti. 

    Le gengive sane di solito sembrano rosa, sode e montate strettamente intorno ai denti. Ma quando c'è gengivite, ci sono alcuni segni e sintomi comuni che appaiono su di loro, tra cui:

    • Gengive gonfie e gonfie. 
    • Gengive tenere. 
    • Alito cattivo. 
    • Gengive rosso scuro o rosso scuro. 
    • Gengive sfuggenti. 
    • Sanguinamento dalle gengive durante la spazzolatura o il filo interdentale. 

     

    Ma quali sono le cause della gengivite? 

    La causa più comune di gengivite è una cattiva igiene orale che favorisce la formazione di placche sui denti. Le placche, di conseguenza, causano infiammazione ai tessuti circostanti. 

    Ecco come le placche causano infiammazione:

    1. In primo luogo, la placca si forma sui denti. Cos'è una placca? È un film appiccicoso invisibile composto principalmente da batteri che si formano quando il cibo che mangi, in particolare zuccheri e amido, interagisce con i batteri normalmente presenti in bocca. Queste placche richiedono la rimozione quotidiana perché si formano così rapidamente. 
    2. Quindi, la placca si trasforma in un tartaro. Quando la placca rimane sui denti può indurirsi sotto il margine gengivale in quello che viene chiamato tartaro del calcolo, raccogliendo più batteri. Questo tartaro rende difficile rimuovere le placche e agisce come uno scudo che protegge i batteri e provoca irritazione lungo il margine gengivale. I tartari, purtroppo, non possono essere rimossi semplicemente spazzolando, hanno bisogno di una pulizia dentale professionale. 
    3. La gengiva si infiamma. Più a lungo il tartaro e le placche rimangono sui denti, più irritazione e gonfiore ci saranno. Le gengive si infiammano, si arrossano e sanguinano facilmente. Può verificarsi anche carie dentale. Se questa infiammazione non viene trattata, può portare a parodontite e, infine, perdita dei denti. 

     

    Ci sono alcuni fattori di rischio, se fossero eliminati, ti proteggeresti dalla gengivite. Questi fattori di rischio includono:

    • Scarsa igiene orale. 
    • Tabacco da fumare o da masticare. 
    • Xerostomia. 
    • Cattiva alimentazione. 
    • Carenza di vitamina C. 
    • Denti storti che sono difficili da trattare. 
    • Alcuni farmaci come la fenitoina. 

    Puoi facilmente prevenire questa malattia con una buona igiene orale, visite dentistiche regolari e buone pratiche sanitarie come un'alimentazione sana e la gestione della glicemia. 

    Per quanto riguarda il trattamento, dovrebbe essere puntuale e tempestivo per evitare tutte le complicazioni. Il trattamento precoce inverte i sintomi e inibisce la progressione della malattia. 

    Il trattamento professionale della gengivite include:

    • Pulizia dentale professionale. Dovresti visitare regolarmente il tuo dentista per rimuovere tutte le placche, i tartari e i prodotti batterici in una procedura nota come ridimensionamento e levigatura delle radici. Il ridimensionamento rimuove batteri e tartaro dalla superficie e sotto le gengive.  La levigatura radicale rimuove i batteri derivanti dall'infiammazione e leviga le superfici delle radici.
    • Restauro dentale, se necessario. Denti disallineati, corone mal montate o ponti potrebbero contribuire alla malattia e rendere difficile rimuovere le placche su base giornaliera. Quindi, dovresti consultare il tuo medico se uno qualsiasi dei restauri dentali sta causando la tua infiammazione. 
    • Cura continua. Mantenere una buona igiene orale continua a casa e regolari controlli dentali manterrà i denti al sicuro. 

    Se il trattamento viene trascurato, porterebbe a una malattia più grave che coinvolgerebbe altre strutture. Alla fine, porterà alla parodontite. 

     

    Quindi, cos'è la parodontite? Qual è la differenza tra gengivite e parodontite? 

    La parodontite è una grave infezione gengivale che danneggia i tessuti molli e ancora senza trattamento, può portare a una grave malattia ossea. 

    Succede quando la gengivite non viene trattata e la malattia parodontale avanza. Quando si sviluppa, lo strato interno delle gengive e dell'osso si allontana dai denti formando tasche parodontali con batteri nocivi. Quindi, le placche crescono sotto il margine gengivale che può portare alla perdita di denti e ossa. 

    I sintomi della parodontite includono: 

    • Gengive gonfie gonfie.
    • Gengive rosso scuro o rosso scuro violaceo. 
    • Alito cattivo. 
    • Gengive facilmente sanguinanti. 
    • Denti sciolti. 
    • Masticazione dolorosa. 
    • Sputare sangue durante la spazzolatura o il filo interdentale. 
    • Nuovi spazi si sviluppano tra i denti. 
    • Cambiamento nel modo in cui i denti si adattano quando mordi. 
    • Pus tra i denti e le gengive. 
    • Gengive tenere al tatto. 
    • Gengive sfuggenti che fanno sembrare i denti più lunghi del normale. 

    Ci sono anche fattori di rischio che aumentano il rischio di parodontite, come ad esempio: 

    • Gengivite. 
    • Povere abitudini di igiene orale. 
    • Affumicatura. 
    • Cambiamenti ormonali come quelli legati alla gravidanza e alla menopausa. 
    • Alcune malattie come Crohn, diabete e artrite reumatoide. 
    • Obesità. 
    • Cattiva alimentazione e carenza di vitamina C. 
    • Genetica. 

    La parodontite può portare a complicazioni ancora più gravi. I batteri responsabili della parodontite possono entrare nel flusso sanguigno e influenzare altre parti o organi del corpo. 

    La parodontite è stata anche collegata a malattie respiratorie, artrite reumatoide, malattia coronarica e difficile controllo della glicemia nei diabetici. 

    E proprio come la gengivite, una buona igiene orale e visite dentistiche regolari possono prevenire fin dall'inizio tutte queste complicazioni.

     

    Ma come fanno i medici a determinare se si tratta di gengivite o parodontite? Come viene diagnosticato? 

    Il tuo dentista:

    • Rivedi la tua storia medica per identificare i fattori di rischio che potrebbero contribuire ai tuoi sintomi. 
    • Esamina la tua bocca. Il medico cercherà placche, tartari, o qualsiasi sanguinamento dalle gengive. 
    • Misurare la profondità della tasca. Come accennato all'inizio del nostro video, il medico utilizzerà uno strumento chiamato sonda per misurare la profondità del solco tra le gengive e i denti mettendolo accanto ai denti e sotto la linea gengivale. In una persona sana, questa tasca misura tra 1 - 3 mm. Tasche più profonde di 4 mm potrebbero indicare parodontite. 
    • Prendi radiografie dentali. Aiutano a verificare eventuali perdite ossee nelle aree in cui ci sono tasche profonde. 

    Dopo tutti gli esami e le indagini, il medico sarà in grado di definire lo stadio della malattia in base alla sua gravità, alla sua salute e al trattamento adeguato del caso. 

    Il trattamento della parodontite può essere eseguito da un parodontologo, un dentista o un igienista dentale. 

    L'obiettivo del trattamento è quello di pulire accuratamente queste tasche risultanti intorno ai denti e prevenire eventuali danni all'osso vicino. 

    Le tue possibilità di successo del trattamento aumenteranno se adotti una sana routine quotidiana di cure dentistiche e abbandoni tutte le cattive abitudini come il fumo. 

    Oltre al trattamento della gengivite che include la desquamazione e la levigatura delle radici, il trattamento parodonttale richiede antibiotici topici o orali per controllare l'infezione batterica. 

     

    Il nostro ruolo oggi è quello di rispondere alla maggior parte delle vostre domande riguardanti la parodontologia. Oggi abbiamo il Dr. Lee, che è un medico leader presso Good Life Dental a Seoul. Discuterà con noi di parodontologia da un punto di vista medico esperto.

     

    Intervista

    Dr. Chang Min Lee

     

    Cos'è un dipartimento di parodontologia e cosa ti fa specializzare in esso?

    In poche parole, un parodontologo si occupa di problemi che riguardano le gengive dentali. Ad esempio, come molti di voi sanno, la scalatura. La scalatura è un metodo non chirurgico per curare le gengive dentali, che noi pratichiamo. Pratichiamo anche la scalatura profonda, che richiede anestesia locale. Attraverso la scalatura profonda, insieme all'anestesia, eliminiamo il tartaro accumulato tra le gengive e i denti, nonché le infezioni. E, nei casi in cui la malattia delle gengive è grave, effettuiamo anche la chirurgia. Come abbiamo detto, la scalatura e la scalatura profonda sono tecniche non chirurgiche per la cura delle gengive e la chirurgia gengivale serve per rimuovere le parti delle gengive infette. Nei casi in cui la malattia delle gengive continua a verificarsi anche dopo i trattamenti, portando alla necessità di rimuovere i denti o quando un paziente manca di un dente, installiamo degli impianti. Quindi, prendersi cura delle gengive, effettuare la chirurgia quando necessario e persino effettuare gli impianti è ciò che fa un parodontologo. Possiamo anche aggiungere che possiamo aiutare lo sviluppo sano delle gengive, effettuiamo addirittura il trapianto di gengive, una procedura chirurgica. Combattere la cura, la manutenzione e in alcuni casi sostituire i denti con un impianto è ciò che facciamo. Possiamo anche aggiungere che aiutare a prendersi cura, mantenere e infine dare libertà a coloro che seguono il nostro regime è il nostro obiettivo finale. La ragione per cui ho studiato la parodontologia è perché dopo essermi laureato e aver lavorato in una clinica dentale ho capito che gli aspetti più importanti sono aiutare a prendersi cura dei denti e delle gengive del paziente e, se mancano, sostituirli e aiutare a recuperare sono gli aspetti più importanti di perché ho studiato la parodontologia e sono diventato un parodontologo.

     

    Dottor Lee, lei si occupa dei trattamenti correlati alla parodontologia presso il suo ospedale dentale?

    La risposta breve è sì, ma il nostro ospedale ha cinque o sei dottori specializzati in diverse discipline. Ognuno di loro ha una specialità diversa, quindi abbiamo dentisti ed ortodontisti. Quindi, ognuno di noi comunica e cerca di personalizzare il miglior trattamento per ogni paziente. Come ho detto, i concetti di base della parodontologia, ovvero la pulizia dentale, la pulizia chirurgica e gli impianti, sono effettuati in base alle esigenze specifiche di ciascun paziente. La cosa più importante è preservare la salute dentale e mantenere denti sani. Per coloro che non hanno denti o che hanno bisogno di rimuoverli, offriamo la soluzione degli impianti e li aiutiamo a mantenere uno stile di vita normale e sano. Quindi, aiuto i pazienti in vari modi per mantenere i loro denti sani qui nella clinica.

     

    Gli impianti. Ultimamente sono molto diffusi.

    Sì.

     

    Quali fattori devono essere presi in considerazione dai pazienti e dai medici prima di procedere all'implantologia dentale?

    Oggi l'informazione è abbondante su Internet. Se si cerca "trapianto" o "implantologia", si trova molta informazione. Sebbene la maggior parte delle informazioni sia corretta, ciò che il paziente deve sapere è più o meno disponibile. Tuttavia, per spiegare in modo semplice, se uno ha bisogno di un impianto dentale singolo o multiplo, ci sono diversi fattori che bisogna considerare. Ad esempio, è necessaria l'ampiezza della struttura ossea che può supportare i denti (impianto). L'impianto ha bisogno di una base di struttura ossea minima per supportarlo. Se la struttura ossea è troppo superficiale o troppo piccola, dobbiamo prima integrarla attraverso un innesto osseo. Un problema chiave che dobbiamo decidere è se innestare la necessaria struttura ossea prima dell'intervento chirurgico dell'impianto o simultaneamente con la procedura. O dovremmo eseguire la procedura senza innesto osseo. Questi sono i problemi che dobbiamo considerare. Inoltre, abbiamo appena parlato della quantità o dell'ampiezza delle ossa di supporto, ma dobbiamo anche considerare le condizioni attuali delle ossa. Anche la salute generale del paziente è importante. Quindi, anche se stiamo semplicemente facendo un impianto dentale singolo, dobbiamo pianificare in base alle condizioni di ciascun paziente e ottenere il miglior risultato possibile. Inoltre, i pazienti devono anche considerare molti aspetti. Ad esempio, un paziente potrebbe pensare di ottenere semplicemente un impianto, ma dopo averlo fatto, è importante prendersi cura dell'impianto e della corona. I pazienti devono prendersi cura della propria salute. Ad esempio, coloro che fumano dovrebbero smettere di fumare e ridurre il consumo di alcol. Quindi, avere un impianto non è la fine del processo, ma l'inizio di una nuova vita, che comporta molte responsabilità.

     

    Complicato! Come dovrebbero prendersi cura dei loro impianti i pazienti.

    Come ho detto, i pazienti dovrebbero capire che ottenere un impianto non è la fine, ma un nuovo inizio. Molti pensano che dopo aver ottenuto gli impianti possano smettere di visitare il dentista e continuare a mangiare normalmente, ma poi si trovano di fronte ad impianti che non sono stabili e si muovono, e alla fine si rivolgono nuovamente al dentista. Invece, i pazienti dovrebbero considerare gli impianti come i propri denti e prendersene cura di conseguenza. Anche i denti impiantati possono ammalarsi. Se gli impianti non vengono ben curati, le gengive circostanti possono deteriorarsi e persino infettarsi come per i denti normali. Dico tre cose a tutti i miei pazienti, che abbiano denti normali o impianti. In primo luogo, il trattamento corretto che forniamo ai nostri pazienti è la chiave. In secondo luogo, la cura che i pazienti fanno a casa da soli quando non sono presso una clinica dentale - fondamentalmente come spazzolano i denti e le gengive e il filo interdentale. Terzo, controlli regolari. Quindi, il lavoro non finisce dopo la visita dal dentista. Deve essere integrato con una buona cura a casa e con controlli regolari dal dentista. Alcuni problemi possono insorgere anche con una buona autonoma cura, quindi possiamo individuare questi problemi durante i controlli regolari e prevenire esiti peggiori con trattamenti tempestivi. Quindi, ancora una volta, i nostri trattamenti dentali, la cura del paziente e i controlli regolari per la diagnosi e la prevenzione devono essere diligentemente mantenuti. Non solo per i denti naturali, ma anche per gli impianti al fine di utilizzarli per un lungo periodo.

     

    Quando hai introdotto la parodontologia, hai menzionato il trapianto di gengiva.

    Sì.

     

    E la chirurgia parodontale estetica. Penso che ci siano poche persone familiari a questo riguardo. Puoi spiegarlo brevemente per noi?

    In realtà, molte persone sono ben consapevoli di procedure e problemi come la malattia parodontale, lo scaling, il trattamento delle gengive, la chirurgia parodontale, l'impianto e il sollevamento del seno mascellare. Tuttavia, il trapianto di tessuti gengivali o le chirurgie parodontali preprotesiche sono termini che non molti hanno sentito. Se iniziamo dal trapianto di tessuti gengivali, che si applica sia ai denti naturali che agli impianti, ci sono due tipi di tessuto gengivale che tengono i denti in posizione: il tipo più duro chiamato gingiva e il tessuto gengivale più morbido chiamato mucosa alveolare. Se muoviamo l'aria nella bocca, possiamo sentire che ci sono tessuti flessibili e tessuto che è più duro e immobile. Questi tessuti tengono i denti in posizione e impediscono anche l'invadenza batterica. Ma se la gingiva è assente, e quando le guance sono tirate, i denti seguiranno il movimento e creeranno temporaneamente una tasca d'aria o sanguineranno quando si lavano i denti se la gingiva è indebolita, aumentando così le possibilità di sviluppare malattie gengivali. In tali casi, possiamo eseguire un trapianto di tessuti gengivali dal palato del paziente, risultando in una base di tessuto gengivale più forte per tenere saldamente i denti. Questo è chiamato trapianto di tessuti gengivali. Possiamo anche utilizzare tecniche di trapianto per le chirurgie parodontali preprotesiche. Ad esempio, ci sono pazienti che hanno troppa poca altezza nelle loro gengive, esponendo i loro denti e soggetti a un eccessivo freddo nei loro denti. Alcuni hanno le loro gengive scavate durante la spazzolatura, il che comporta la recessione delle gengive e dolore. Some complain about pain and some worry about their excessive gums in esthetic terms when smiling. There are many with these issues. Some common treatments are to remove some of the tissue or use medicine to lessen the pain. In pre-prosthetic periodontal surgery, we can graft tissue to raise the gum line and limit the pain as well as add to the psychological satisfaction when the new smile looks more normal in terms of the proportion of gum and teeth showing. So, gum tissue surgeries are also helpful for psychological reasons. Also, if we see other people or actors on TV, we can occasionally see people with too much gum tissue which shows during their smiles. The smile lines can show their gum tissue. For some, the gum line covers more of the teeth than normal, which is the opposite condition than previously discussed. If we assume the normal line for the gum to show is around here, some have it even lower and covering more of their teeth, which ends up showing more of their gums than normal. While this is not common, there are quite a few who have such condition. However, many are not even aware of it. But if it is treatable by periodontists, we can remove some of the gum tissue and limit the gum line exposure when smiling. In cases where that is not possible, we can achieve similar results by using laminates or crowns to increase the size of the teeth and result in a normal look. Some need a combination of those procedures. If any in the audience has gums that are excessive, you can go to a periodontist and have a thorough exam so we can see if there are options to consider Alcune persone si lamentano di dolore, altre si preoccupano per le loro gengive eccessive dal punto di vista estetico quando sorridono. Ci sono molte persone con questi problemi. Alcuni trattamenti comuni sono la rimozione di parte del tessuto o l'uso di farmaci per ridurre il dolore. Nella chirurgia parodontale preprotesica, possiamo innestare del tessuto per aumentare la linea gengivale e limitare il dolore, oltre ad aumentare la soddisfazione psicologica quando il nuovo sorriso appare più normale in termini di proporzione di gengive e denti mostrati. Pertanto, le operazioni sui tessuti gengivali sono utili anche per motivi psicologici. Inoltre, se guardiamo le altre persone o gli attori in TV, possiamo occasionalmente vedere persone con troppo tessuto gengivale che si mostra durante i loro sorrisi. Le linee del sorriso possono mostrare il tessuto gengivale. Per alcuni, la linea gengivale copre più dei denti rispetto a quanto sia normale, che è l'opposto della condizione precedentemente discussa. Se assumiamo che la normale linea per far vedere le gengive sia intorno a questo punto, alcuni la hanno ancora più in basso, coprendo più dei loro denti, che finisce per mostrare più gengive del normale. Anche se non è comune, ci sono abbastanza persone che hanno questa condizione. Tuttavia, molte non ne sono nemmeno consapevoli. Ma se è curabile dai parodontisti, possiamo rimuovere parte del tessuto gengivale e limitare l'esposizione della linea gengivale durante il sorriso. In caso contrario, possiamo ottenere risultati simili utilizzando faccette o corone per aumentare le dimensioni dei denti e ottenere un aspetto normale. Alcuni hanno bisogno di una combinazione di queste procedure. Se qualcuno del pubblico ha gengive eccessive, può rivolgersi a un parodontologo per una valutazione approfondita in modo da poter vedere se ci sono opzioni da considerare.

     

    Conclusione

    Il Dr. Lee è parodontologo presso Goodlife Dentistry a Seoul. Un parodontologo potrebbe eseguire un ridimensionamento profondo per i denti per mantenere sani sia loro che le gengive prevenendo le condizioni infiammatorie.

    I parodontologi eseguono anche interventi chirurgici nei casi in cui le malattie gengivali sono gravi aprendo il tessuto gengivale.

    Inoltre, quando i denti diventano inutilizzabili a causa di gravi cavità, un parodontologo può eseguire impianti dentali per recuperare la normale funzione. In alcuni casi, anche gli impianti di tessuto gengivale (impianti gengivali) o l'innesto vengono eseguiti per i pazienti con recessione gengivale.

    Quando si eseguono gli impianti, è importante valutare la massa ossea che può supportare l'inserimento dell'impianto. Se c'è mancanza di profondità o dimensione della massa ossea necessaria per un impianto di successo, deve essere integrato con l'innesto osseo. Un parodontologo valuterà se l'innesto osseo è necessario prima di eseguire gli impianti, durante l'esecuzione di impianti o senza.

    Una volta che un impianto è stato eseguito, è importante prendersi cura dell'impianto e della corona. Il fumo dovrebbe essere smesso e l'assunzione di alcol dovrebbe essere limitata. Le malattie gengivali possono verificarsi in aree dei denti impiantati, proprio come con i denti naturali. Quindi, è necessaria una cura continua del nuovo impianto. L'impianto deve essere pulito regolarmente spazzolando accuratamente e usando il filo interdentale integrato da visite regolari dal parodontologo.

    Quando è necessario l'innesto di tessuto gengivale, può essere raccolto dal tetto della bocca del paziente e innestato dove necessario.

    Il trattamento delle recessioni gengivali non è solo per ragioni mediche, ma anche per il benessere psicologico, poiché alcuni possono sentirsi timidi quando sorridono se la recessione è estrema.

    In alcuni rari casi, la rimozione parziale del tessuto gengivale viene eseguita per i pazienti con copertura estesa dei loro denti. In alternativa, la stessa condizione può essere corretta anche utilizzando corone e laminati.